Perché lo scatolone delle spese detraibili, da cui attingere all’atto della dichiarazione dei redditi, non è la soluzione magica all’evasione fiscale?

Perché c’è la Curva di Laffer, dal nome dall’economista reaganiano che per primo la disegnò, pare, su un tovagliolo.

L’aliquota di detrazione delle spese, che per il momento sono in pratica solo quelle mediche, si trova oggi al 19%. Ecco allora che il medico può propormi un conto in nero di 100 euro (*) invece di uno in chiaro di 119. Le due situazioni sono per me equivalenti: anzi, pagando in nero risparmio subito e cash, mentre pretendendo la fattura avrò solo una diminuita spesa dopo la compilazione del modello Unico, con il rischio che magari mi cambino nel frattempo la legge.

Tutti sappiamo che se il medico scende un po’ sotto il 100, quasi nessun italiano chiederà la fattura. La stessa cosa succede davanti a idraulici, elettricisti, muratori, agenzie immobiliari, avvocati, eccetera eccetera: gli italiani si suddividono rigorosamente in A) coloro che non emettono fattura e B) coloro che si guardano bene dal chiederla pur di evadere l’IVA (22%) o comunque di pagare meno.

I governanti sanno benissimo tutto ciò. E gli economisti loro consulenti, che stanno nei Ministeri e uffici affini, li ammoniscono circa gli effetti della Curva di Laffer: giocare con quella percentuale, quel dannato 19% o 22% o quel che vi pare, fa correre dei rischi alla stabilità dei conti pubblici.

Se eleviamo troppo la %, scatta di sicuro il conflitto di interessi, ossia gli italiani cominciano a chiedere le fatture perché ci guadagnano di più che non evadendo l’IVA; però il rischio è un tracollo del gettito fiscale, perché tutti (non solo “noi onesti”, ma anche idraulici, elettricisti, muratori, agenti immobiliari, avvocati eccetera eccetera) detraggono troppo.

Se invece teniamo la % troppo bassa, nessuno chiede le fatture: gli italiani di tipo A sono sempre pronti e creativi nel fare proposte transattive alle quali gli italiani di tipo B proprio non sanno dire di no…

(*) Sarebbero €96,39 (il 19% di 119): ma l’aritmetica, si sa, non è un punto di forza nazionale🙂

commenti
  1. […] allora eccolo spaziare da gran signore dalla contabilità nazionale all’energia nucleare, dalla sociologia alla filiera high-tech, essendo rigorosamente a […]