Buono a sapersi

Pubblicato: 13 gennaio 2017 da Paolo Magrassi in consumatori
Tag:, , , ,

downloadAvrò in futuro cura di tenermi alla larga da Register.it Spa e Infocert Spa, che sono riuscite nell’impresa di cancellare (senza volerlo, debbo supporre) una casella PEC che usavo da anni, senza preavvisare e senza motivo.

Non avevo rinnovato il pagamento annuale perché inopinatamente non mi era pervenuta, come ogni anno, la sequela delle email di avviso di scadenza. Precisamente questo è stato il loro primigenio errore (e non di problema di antispam si trattò, anche perché io sapevo cos’è un filtro antispam prima che chiunque lavori per quelle due aziende apprendesse cos’è la posta elettronica).

Agli errori si può spesso rimediare. Ma c’è chi proprio non ci riesce…

Non ho ricevuto alcuna spiegazione né informazione, sino a quando, abbandonati al loro destino gli inutili contact centre, ho inviato email certificate (da altri indirizzi PEC di mia proprietà, presso altri provider) ai legali rappresentanti. Al che le due magnifiche SpA si sono esibite nel classico rito dello scaricabarile, condito di baggianate sulla pràivasi et similia: le fanfaluche nelle quali si rifugiano gli italiani che non san cosa dire.

Quando alla fine hanno offerto rimedii, era troppo tardi perché mi erano venuti a noia. Bear in mind.

Annunci

I commenti sono chiusi.