ignoranceDedico questo pezzo del Corriere agli analisti improvvisati che parlano di società, economia e politica senza capire un’acca dei dati di fondo.

Vi si legge una cosa ovvia ma spesso trascurata, ossia che quel 10% di contribuenti che percepiscono il 50% del reddito, e che tanto scandalizzano i semplici che non sanno come i fatti socioeconomici siano dominati da distribuzioni di Pareto (le quali ci fanno dell’Italia, per il momento, il ritratto di un paese poco iniquo), pagano anche il 50% dell’Irpef.

Con queste imposte si sostiene ad esempio quel 50% di contribuenti (19 milioni di persone) che, nel solo settore della Salute (ma bisognerebbe anche parlare delle scuole, delle strade, delle forze dell’ordine, ecc ecc), ricevono annualmente 42 miliardi in più di quelli che versano -dichiarando essi, tutti quanti, un reddito inferiore ai 15mila euro.

Troppi numeri? I’m sorry: if you can’t measure it, you can’t manage it…

Advertisements

I commenti sono chiusi.